Messaggero Veneto

Giovedì 19 Dicembre 2019

 

La sede della Cisl di Udine intitolata all'ex ministro e sindacalista Mario Toros

È stata intitolata a Mario Toros - ministro e sottosegretario per nove volte tra gli anni Sessanta e Settanta - la sede della Cisl di Udine, di via Ciconi: un atto non solo dovuto a poco più di un anno dalla sua scomparsa, ma soprattutto un riconoscimento e un ringraziamento fortemente sentito per quello che è stato un uomo - politico e sindacalista - brillante e di rara sensibilità.

«Abbiamo così voluto ricordare - ha commentato la coordinatrice di Ast, Renata Della Ricca - il sindacalista, tra i fondatori della Cisl di Udine, il politico e il ministro del lavoro ai tempi di Aldo Moro, apprezzato da tutti per il suo impegno nei confronti del Friuli, in particolare nella fase del post terremoto. Mario Toros aveva una formazione culturale e valoriale tale da saper mettere al centro la persona e la comunità, a partire dall'attenzione agli ultimi e dal riscatto delle minoranze». «Era - come ha ricordato anche l'onorevole Giorgio Santuz - il più colto e interessante conoscitore della sua terra».

«Con il suo operato - si legge in una nota della Cisl - Toros ha dimostrato come il sentirsi parte di una comunità umana e culturale significhi impegnarsi in ogni momento e situazione con la coscienza di essere al servizio del bene comune. Solo così si coglie l'insieme e si fa il bene del Paese e del Friuli. Questo modo di fare politica oggi sarebbe più che mai necessario considerati i gravi problemi sociali ed economici che attanagliano il nostro territorio».

«Il lavoro che scarseggia, la profonda crisi del manifatturiero, i giovani costretti ad emigrare e le culle vuote. Ci vorrebbe proprio una classe dirigente capace di visione per dare un futuro degno alla nostra terra: servirebbero persone come Mario Toros», afferma ancora Della Ricca, ricordando una frase particolarmente significativa del sindacalista: «Non dobbiamo dimenticare il passato ma nello stesso tempo è nostro dovere guardare al futuro, alle nuove generazioni».

Alla cerimonia, oltre alle autorità locali e al presidente del Consiglio regionale, Mauro Zanin, ha partecipato anche la segretaria nazionale Annamaria Furlan, che ha sottolineato l'impegno sociale di Toros nel sindacato, nella politica e nelle istituzioni.

«Era un uomo - ha ricordato - che ha sempre saputo da che parte stare, dalla parte, cioè, dei lavoratori e delle lavoratrici. E mai come oggi abbiamo bisogno di ritrovare, anche nel nostro Paese, il senso e il valore del lavoro», ha spiegato Furlan durante il suo intervento.

Mario Toros
Mario Toros
archivio

altre risorse: